News

CARENZA VITAMINA B12 NEI VEGANI E NEI VEGETARIANI

Secondo l’ultimo rapporto Eurispes, nel 2017 in Italia il 7,6% della popolazione stava seguendo una dieta vegetariana (di questi il 3% segue una dieta vegana) ed il numero è in costante crescita.

Recentemente è stato pubblicato su Nutrition Metabolism and Cardiovascular Disease, un position paper della Società Italiana di Nutrizione Umana sulle diete vegetariane. Il lavoro riassume i risultati di quasi 300 studi e contiene le raccomandazioni rispetto all'assunzione di proteine, vitamina B12, calcio, ferro, zinco e omega 3 nelle diete vegetariane.

Per quanto riguarda la B12, tutti coloro che seguono una dieta vegetariana (o vegana) dovrebbero assicurarsi il consumo di una fonte affidabile di vitamina B12 e lo stato della B12 dovrebbe essere monitorato regolarmente. La vitamina B12 è sintetizzata in natura solo da alcuni microrganismi ed è contenuta negli alimenti di origine animale (in particolare nella carne), le alghe contengono analoghi inattivi della vitamina che anzi possono interferire con l’assorbimento della B12, quindi le alghe non sono da considerarsi una fonte affidabile di B12.

La B12 è l’unico elemento ad essere raccomandato come supplementazione giornaliera sempre, e in tutti i vegetariani. Mentre altri nutrienti, per esempio il ferro, devono essere supplementati in caso di carenza verificata da esami del sangue.

Il documento si conclude affermando che: “per garantire un adeguato apporto di nutrienti, le diete vegetariane ben pianificate devono includere una grande varietà di cibi vegetali, e una fonte affidabile di B12”. A questo proposito sarebbe auspicabile che le agenzie governative e le organizzazioni che si occupano di salute e nutrizione promuovessero maggiori campagne educative per la popolazione.

Per approfondire, articolo originale in inglese:

http://www.nmcd-journal.com/article/S0939-4753(17)30260-0/pdf

 

Recente anche la pubblicazione del “Piatto Veg”, sul Journal dell'Academy of Nutrition and Dietetic: "VegPlate: a Mediterranean-based Food Guide for Italian Adult, Pregnant, and Lactating Vegetarians". Si tratta di linee guida per i vegetariani italiani, di indicazioni per convertire le quantità di nutrienti da assumere in tipo e quantità di cibo da consumare.

Anche nel Piatto Veg ci sono indicazioni particolari per la B12. Si ribadisce che non solo i vegani, ma anche i lacto-ovo-vegetariani (cioè chi consuma anche alcuni prodotti di derivazione animale come latticini e uova) sono a rischio di carenza di B12. Quindi si suggerisce di assumere quotidianamente la B12 come integratori perché in Italia non sono disponibili molti alimenti fortificati.

Articolo originale in inglese:

http://jandonline.org/article/S2212-2672(17)31397-7/pdf

 

13/03/2018